simply

Smalto Semipermanente - Applicazione e Rimozione , Consigli e Risposte

Baciuzzo Barbatruccole😘
Oggi parliamo di un tema nuovo qui nel blog

LO SMALTO SEMIPERMANENTE, APPLICAZIONE E RIMOZIONE
domande-sullo-smalto-semipermanente
foto reperita nel web
Io non sono una onicoteca nè un'estetista, nè svolgo alcun lavoro inerente a questo campo... MA...
Amo la cosmesi, sotto ogni sua forma, e mi sentivo abbastanza incompleta , non conoscendo il mondo del semipermanente.
Così mi sono armata di pasienza, voglia di imparare, ed ho iniziato a "informarmi" in merito.
Intertnet è un'enciclopedia meravigliosa... ma non basta.
Ho chiesto a chi questo lavoro lo fa da sempre, a chi vende i semipermanenti a chiunque sia in questo ramo da una vita.
Ma non sottovalutiamo la MIA ESPERIENZA PERSONALE, i miei errori, e come li ho risolti.
In questo modo ho captato dagli altri il meglio, l'ho fatto mio, e son pronta a parlarvene ben bene con voi :D

Doveva essere un'articolo "SENZA BRAND" ma visto che io sto usando questi prodotti, voglio farveli vedere, anche perchè ogni brand ha un comportamento diverso SEMPRE!
Non è uno smalto e non è un gel... Ma una via di mezzo tra entrambi.
E' un prodotto "fotoindurente" che cioè necessità di una determinata luce (UV o LED) per potersi indurire, a differenza dello smalto tradizionale, a cui basta l'aria.
Anche se comunemente viene chiamato GEL non va confuso con la RICOSTRUZIONE, dove si ricostruisce in toto l'intera unghia on un processo un po' più complicato.
Lo smalto semipermanente infatti è una "COPERTURA" delle unghie naturali o ricostruite, senza interferirne con forma o lunghezza. Un po' come lo smalto tradizionale, ma con una durata nettamente MAGGIORE.

Come per la ricostruzione unghie, si può decidere di farlo da se, o di affidarci a una professionista, per un costo che va dai 15 ai 40 euro.
Se vogliamo affidarci al FAI DA TE dobbiamo però comprendere bene come fare e acquistare tutto quel che ci serve.

Parliamo di caratteristiche perchè ci sono diversi tipi di semipermanente.
Infatti io IGNORANTISSIMA credevo esistesse esclusivamente il CLASSICO SMALTO SEMIPERMANENTE con i mille passaggi, e invece con mio stupore ho scoperto anche i ONE STEP
gelaze china glaze Smalto Semipermanente - Applicazione e  Rimozione ,  Consigli e Risposte
 Questo CHINA GLAZE ad esmpio è un ONE STEP, dove dopo aver preprato l'unghia (fra poco vi spiego come) si applica direttamente e successivamente si fa catalizzare in lampada.
Di solito con due applicazioni.
Successivamente si applica il top coat, e si passa il CLEANER per levare l'appiccicaticcio.
Si rimuove questo smalto, come da procedura (vi dico dopo) con un solvente specifico
smalto one step allur Smalto Semipermanente - Applicazione e  Rimozione ,  Consigli e Risposte
O ancora quello di ALLUR, anche lui un ONE STEP ma a differenza del precedente non necessita di top coat ne di cleaner.
In pratica con lui avrete bisogno solo della lampada e del buffer.
Si elimina con il solvente specifico, ma anche  con un semplice ACETONE (importante che non sia acetone free, altrimenti non si leva nulla)

Ma.... troppi termini e oggetti di cui ignorate l'esistenza...

SMALTO PERMANENTE : TUTTO QUELLO CHE SERVE PER UN'APPLICAZIONE FAI DA TE
aiuto Smalto Semipermanente - Applicazione e  Rimozione ,  Consigli e Risposte
Ciò che ci serve per poter applicare lo smalto semipermanente in casa, sono un po' di prodottini, ma tranquilli, a parte lo smalto colorato, il resto ha una durata abbastanza lunga... Diciamo che è un investimento :D

✔ Buffer
✔ Nail Prep ( se necessario)
Primer
✔ Base
✔ Lampada UV / LED
✔ Smalto semipermanente
✔ TopCoat
✔ Cleanser
✔ Remover
✔ Bastoncini in legno d'arancio
✔ Dischetti in cotone
✔ Carta Stagnola
✔ Guanti protettivi

Non spaventatevi dai troppi prodotti e oggetti.. perchè vedrete che tutto il procedimento è semplicissimo =)

Quando si parla di LAMPADA spesso si parla di FORNETTO a mio avviso nome errato, visto che non scalda per nulla
lampada led Smalto Semipermanente - Applicazione e  Rimozione ,  Consigli e Risposte
Ho letto tanto in merito, optando alla fine  per una lampada a LED rispetto a una lampada UV, perchè?
Ragazze siamo sincere... questo genere di raggi possono creare danni alle nostre mani.
La lampada a LED emana gli stessi identici raggi della lampada UV... ma in maniera leggermente più blanda, con lunghezza d'onda diversa.

FANNO MALE? Dipende... Il tutto sta nelle mezze misure.
Secondo ciò che io ho letto in giro e  per quello che mi sono informata, mi sono fatta una mia personale idea.
Evitiamo di applicare il semipermanente ogni settimana, anche perchè visto il suo scopo (dover durare da 2 a 3 settimane... in alcuni casi 4) non ha senso applicarlo spesso!
Tantovale mettere uno smalto normale.

IMPORTANTE è poi proteggere il più possibile le nostre mani, anche se utilizziamo la lampada ogni 3 settimane.
Esistono guanti specifici che fungono da BARRIERA MECCANICA, ma sinceramente bastano dei semplicissimi guanti da cucina, si proprio quelli in gomma per fare i piatti.

Basta tagliarli in punta, in modo da lasciare solo le punte delle dita scoperte, e poterle mettere sotto la lampada correndo il meno rischio possibile per la nostra pelle.
guanti protezione Smalto Semipermanente - Applicazione e  Rimozione ,  Consigli e Risposte
Alla fine è un qualcosa che costa davvero poco (un euro a pacco) e proteggete la pelle il più possibile.
RICORDA!!! Se la vostra onicoteca non ha i guanti... voi comunque portateli da casa!!
STEP 1 : PREPARAZIONE DELLE UNGHIE

MANICURE:
Accorciare, limare e sistemare la lunghezza delle unghie, levare le pellicine e spingere le cuticole (non vanno tagliate mai!! Servono per proteggere l'unghia e il letto ungueale)
Ricordate che sia per lo smalto tradizionale, che per il semipermanente, alla base di tutto c'è sempre UNA BUONA MANICURE!
manicure
FOTO reperita nel web
BUFFER
quale buffer Smalto Semipermanente - Applicazione e  Rimozione ,  Consigli e Risposte
Sono dei "mattoncini" leviganti, a grana abbastanza sottile. Praticamente sono delle lime.
Servono per opacizzare l'unghia, renderla perfettamente liscia, senza avvallamenti o graffi.
In questo modo lo smalto aderirà perfettamente.
buffer Smalto Semipermanente - Applicazione e  Rimozione ,  Consigli e Risposte
Subito dopo spolverate con una velina di carta asciutta, o con un pennello. In questo modo non ci sarà polvere sull'unghia e si eviteranno "distaccamenti" o"sfogliamenti" dello smalto.

NAIL PREP & PRIMER
semipermanente mesauda Smalto Semipermanente - Applicazione e  Rimozione ,  Consigli e Risposte
Mentre il NAIL PREP non è strettamente fondamentale in alcuni casi, lo è il PRIMER

Il NAIL PREP è un disidratante dell'unghia, particolarmente importante per chi ha unghie grasse.
Perchè forse vi sembrerà strano, ma anche per le unghie si hanno unghie più o meno secche e più o meno grasse.
Nel mio caso, ho unghie secche, rigide, durissime, che si spezzano... e il NAIL PREP può essere evitato. Diverso è per chi ha unghie morbide, flessibili, "idratatissime" dove, il nail prep è necessario per disidratare l'unghia e prepararla allo smalto .

Nonostante io non ne abbia bisogno strettamente, utilizzo il NAILPREP per disidratare al massimo, e far aderire al meglio  lo smalto semipermanente.

Va applicato e lasciato asciugare all'aria per 30 secondi.
Lascia l'unghia opaca, come se non ci fosse nulla steso sopra.
nail prep Mesauda Smalto Semipermanente - Applicazione e  Rimozione ,  Consigli e Risposte
Successivamente va applicato il PRIMER io utilizzo l'ULTRABOND di MESAUDA

Lui è un PRIMER NON ACIDO,crea uno strato appiccicoso, su cui successivamente si applicherà base e smalto.
Anche in questo caso, va lasciato asciugtare all'aria per 30 secondi , stando attenti a non farlo andare a contatto con nulla.
Essendo infatti appiccicaticcio si rischia di far appiccicare, polvere o pelucchi (è successo a me con i peli del gatto -.- ) compromettendo una buona setesura del nostro semipermanente.
ultrabond mesauda Smalto Semipermanente - Applicazione e  Rimozione ,  Consigli e Risposte

STEP 2 : PREPARAZIONE DELLA BASE

Entriamo finalmente nel cuore del semipermanente. E prepariamo la nostra lampada ,
inforchiamo i nostri guanti, e applichiamo la nostra BASE

base top coat mesauda Smalto Semipermanente - Applicazione e  Rimozione ,  Consigli e Risposte
Io utilizzo la BASE & TOP di Mesauda Milano, e devo dire che non mi va proprio di abbandonarla!
🚦ATTENZIONE🚦 Va applicata stando attenti a non sbordare ai lati e sulle cuticole (come lo smalto semipermanente) e poi inseriamo le ditine in lampada per 2 MINUTI a 36 WATT (io nella mia lampada a led inserisco le mani per 60 secondi)
Perchè dico ATTENZIONE? Nel momento in cui le mani sono sotto il fascio di luce, le zone della pelle a contatto con lo smalto, bruciano un pelino... ma non solo
Lo smalto indurendosi non si può levare dalla pelle :/
Insomma... un'accortezza di pochi istanti, che rifletterà sulla riuscita finale :D
(parlo per esperienza... pensando "ma chissene ci vorrà nulla a levarlo" )
guanti protezione Smalto Semipermanente - Applicazione e  Rimozione ,  Consigli e Risposte
Come vedete è già lucidissimo, e se volete l'effetto SUPER GLOW ma con unghie naturali... già così avete finito...
Se invece come me amate i colori... continuate a leggere :D

 TERZO STEP : APPLICAZIONE DELLO SMALTO

E qui si può spaziare con il colore!!!!
Potete acquistare sia smalti normali che semipermanente.
NON LO SAPEVATE??? Bhe si... La durata sarà decisamente minore a uno smalto semipermanente... Ma con una buona Base/TopCoat, avrete uno smalto normale che durerà almeno due settimane buone....
Come?
  • Applicate la base semipermanente, mettete sotto la lampada.
  • Applicate lo smalto normale, e fate asciugare all'aria
  • Applicate il top coat semipermanente e mettete in lampada.
  • Sgrassate (dopo vi spiego nello specifico) con il cleaner
 Per una giusta applicazione ed una durata impeccabile però... vi consiglio di acquistare smalti semipermanenti di buona qualità (ragazze diffidate sempre di brand sconosciuti e in vendita dai cinesi... non sono certificati e potreste creare casini alle vostre unghie con danni irreversbili!)
smalto semipermanente mesauda Smalto Semipermanente - Applicazione e  Rimozione ,  Consigli e Risposte
Questo è uno degli smalti della collezione FLUFFY COLLECTION (presto vi parlerò dell'intera collezione *_* perchè ha colori strepitosi!! )

Si applica uno strato sottile, e si catalizza in lampada per 2 MINUTI a 36 WATT (io nella mia lampada a led inserisco le mani per 60 secondi)
Consiglio di riappllicare una seconda volta , in modo da avere un colore perfetto, pieno e stra stra resistente!

🚦Cosa ho notato? 🚦
Che se applico un solo strato di smalto, tende a "ritirarsi in punta" come se lo smalto indurendosi si "accorciasse" ecco perchè necessito di una seconda applicazione per un colore del tutto uniforme.

Successivamente applichiamo la BASE&TOPCOAT per sigillare il tutto,  e inseriamo sotto la lampada per 2 MINUTI a 36 WATT (io nella mia lampada a led inserisco le mani per 60 secondi)
🚨RICORDA🚨
Applica lo smalto e successivamente il top coat, anche nel  bordo dell'unghia nella porzione più lunga insomma....(se son lunghe... altrimenti è difficile ) in modo da sigillare bene il colore.

ATTENZIONE SEMPRE A NON SBAVARE altrimenti son cavoli!

smalto mesauda top coat Smalto Semipermanente - Applicazione e  Rimozione ,  Consigli e Risposte
Finiamo con la pulizia con in pad imbevuto con il CLEANSING
che ha lo scopo di eliminare ogni forma "appiccicosa"  e la sciare le unghie perfettamente lucide e pulite.
cleanser Smalto Semipermanente - Applicazione e  Rimozione ,  Consigli e Risposte
 Dopo aver finito tutto il procedmento, ricordiamoci di IDRATARE BENE le mani e le cuticole, con una crema idratante , e magari con un olio specifico.
Io utilizzo semprte l'olio di JOJOBA con mani e unghie umide, applico una goccia per unghia e massaggio ben bene fino a completo assorbimento.

Credo che questo sia il passaggio più "stressante" sia per l'unghia che per la nostra volontà...
come RIMUOVERE lo smalto semipermanente Smalto Semipermanente - Applicazione e  Rimozione ,  Consigli e Risposte
Armiamoci di

✔Buffer
✔Solvente specifico
✔Dischetti di cotone
✔Bastoncini in legno d'arancio (quelli che si utilizzano come spingi cuticole)
✔Carta Stagnola

Nella foto vedete anche il SEMPLICE ACETONE (acquistabile ovunque a pochi euro) perchè nel caso degli ONE STEP che vi ho presentato prima, lui basta...
Mentre per gli smalti Mesauda, si ha decisamente bisogno di un prodotto "più forte e specifico"

Intanto bisogna BUFFERIZZARE l'unghia, cioè opacizzare lo smalto, in modo da far penetrare ben bene il solvente successivamente.
Mi raccomando NON ESAGERATE!
 Si potrebbe eliminare lo smalto del tutto con il buffer... ma lo sconsiglio a chi non è del mestiere.
Io sinceramente ci ho provato... ed ho assottigliato un po' troppo un unghia ... E' PERICOLOSO!

Mesauda consiglia di mettere le dita a mollo in acqua calda per 5 minuti, e in effetti ho notato che con questo procedimento, lo smalto va via più facilmente.

Successivamente armatevi di dischetti di cotone (quelli per struccarci) e di forbice..
Tagliamo ogni dischetto in 4
dischetti struccanti cotone Smalto Semipermanente - Applicazione e  Rimozione ,  Consigli e Risposte
Narra una leggenda metropolitana che c'è chi taglia i pad in 6 o addirittura in 8... Io non ci son riuscita, perchè le mie unghie sono abbastanza grandi xD
remover mesauda Smalto Semipermanente - Applicazione e  Rimozione ,  Consigli e Risposte
Versiamo un po' di REMOVER nel nostro pad, e applichiamolo sull'unghia
Io mi sto trovando benissimocon quello MESAUDA che non secca eccessivamente l'unghia, e non ha nemmeno un odore particolarmente forte.
applicare dischetto cotone Smalto Semipermanente - Applicazione e  Rimozione ,  Consigli e Risposte
 Ora il dischettino non resterà mai in questa posizione... per questo ci armiamo sempre della nostra forbice e creiamo delle strisce di CARTA STAGNOLA
carta stagnola Smalto Semipermanente - Applicazione e  Rimozione ,  Consigli e Risposte
La prima volta sappiamo già che creeremo delle strisce troppo grandi o troppo piccole... e va bhe ci sta :D
Pian piano faremo l'occhio e capiremo quanta carta stagnola è necessaria per ogni dito :D
Avvolgiamo la porzione del dito, a livello dell'unghia, in modo tale il dischetto di cotone non andrà via, e il solvente andrà ad agire direttamente sul nostro smalto
applicare stagnola Smalto Semipermanente - Applicazione e  Rimozione ,  Consigli e Risposte
Dobbiamo restare così per 15 minuti circa. Dunque RELAX e godiamoci 15 minuti di dolce far nulla....

C'è da dire che per alcuni smalti c'è bisogno di minor tempo.
Ad esempio lo smalto ALLUR  impiega 7 minuti con solvente normale (ACETONE)
Dunque dipende sempre dal tipo di smalto che usate... magari fate una prova sul mignolino dopo 10 minuti.

Vi assicuro già da ora che quelli MESAUDA hanno bisogno di 17 minuti circa 
Esistono anche dei "cosini in plastica " che si riempiono di solvente e ci si inseriscono le dita
Ma personalmente non amo questo metodo, perchè con loro, resta a contatto con il solvente, una superficie maggiore , rispetto al solo paddino di cotone.
E non è che l'acetone sia questo grande toccasana per unghie e pelle..


Quando lo smalto si sarà ammorbidito, dobbiamo averte tanta pasienza , delicatezza e buona volontà e prendiamo il nostro BASTONCINO DI LEGNO D'ARANCIO
bastoncini d'arancio Smalto Semipermanente - Applicazione e  Rimozione ,  Consigli e Risposte
Sono dei bastoncini a doppia punta, una un po' più appuntita dell'altra di solito, e si possono trovare in tutti i negozi che vendono prodotti per onicoteche, ma se non sbaglio, li ho visti anche negli stand essence :D

Piano piano dobbiamo andare a scalfire lo smalto, staccandolo dall'unghia, STANDO ATTENTI a tenere la punta sempre PARALLELA e MAI PERPENDICOLARE all'unghia
rimozione Smalto Semipermanente - Applicazione e  Rimozione ,  Consigli e Risposte
Il rischio è infatti quello di danneggiare l'unghia, e questo NON CI PIACE vero? :D

Eliminato il tutto, si possono eliminare piccoli residui con il BUFFER.

A questo punto laviamoci le mani, idratiamole e coccoliamole.
Il solvente , il buffer e il bastoncino di arancio, ha comunque stressato l'unghia, che adesso ha bisogno solo di attenzioni.
Io di solito a fine rimozione, applico una crema molto idratante sulle mani e unghie, e un olio (sempre quello di jojoba) sulle unghie massaggiandolo per farlo assorbire.

In più cerco di lasciare le unghie libere per qualche giorno (sono un'appassionata di smalti, e più di 3 giorni senza non riesco a stare)
In questo modo l'unghia ritorna alla sua normale consistenza,  ma sopratutto il giro unghia e le cuticole, possono riprendersi e reidratarsi.

Il problema fondamentale dell'applicazione del semipermanente , infatti, è lo strtess della RIMOZIONE più che lo stress dell'applicazione.
Questo a causa dell'abrasione meccanica e dell'attacco chimico del solvente.
Io ho delle unghie abbastanza dure, che si sfaldano quando poco idratate... e nel caso della rimozione del semipermanente, diventano ancora più secche, tanto da doverle solitamente SPUNTARE o limare un poco, perchè si rovinano in punta.
 Credo che questo SEMIPERMANENTE sia una grande e meravigliosa invenzione!
Sopratutto per chi come me, gestisce una casa, ticchetta sulla tastiera del pc, cucina, disegna e dipinge... Bhe... lo smalto regge sempre poco, a chi ha una vita normale come le persone normali :D

Al massimo riesce a reggere una settimana... e spesso (sopratutto ultimamente) ho davvero poco tempo per sistemarlo come si deve ogni settimana.
Ma passiamo alle domande che più mi son state fatte sul semipermanente (man mano se me ne farete altre aggiungerò le risposte)


Lo smalto semipermanente rovina le unghie?
Bhe dopo la rimozione, un poco si... Le secca a causa sia dell'azione meccanica del uffer, che per l'azione chimica del solvente. Ma si può rimediare velocemente con l'idratazione.
In più consiglio sempre di fare 2 settimane di semipermanente, due giorni di pausa e una settimana di smalto normale.In questo modo le unghie hanno il tempo di ritrovare il loro splendore :D

Lo smalto semipermanente asciuga senza lampada? 
No ragazze... può asciugare (si dice catalizzare) solo in presenza della lampada UV o LED

Che vuol dire catalizzare?
In parole povere... è un processo chimico per cui  la composizione dello smalto semipermanente reagisce con  la luce UV, attivando una reazione tale da fare indurire lo smalto

Si possono usare prodotti di Marca diversa?
Si assolutamente, anche se personalmente preferisco usare prodotti dello stesso brand sulla stessa manicure.


La lampada UV è cancerogena?
Io non mi permetto di dire NO (come spesso ho letto) perchè magari oggi gli studi dicono che è un prodotto sicuro, ma in realtà non lo è...
Per quello che so e per le informazioni che ho preso in giro, non è innocua.. Diciamo che se non si esagera, se si usano le giuste precauzioni (i guanti in primis) non dovrebbe creare alcun problema.
Io per si e per no, non voglio esagerare, e mi permetto un'applicazione ogni due mesi al massimo.


Spero questo articolo vi sia utile, per qualsiasi dubbio o  qualsiasi domanda, non esitate a contattarmi

Share this:

CONVERSATION

4 commenti:

  1. un trucchetto che ho letto tempo fa e che applico sempre in fase rimozione è quello di mettere le mani in lampada una volta fatto il cartoccino.... accorcia decisamente i tempi di rimozione.....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. molto interessante!!! la prossima volta provo assolutamente!!! Grazie ^_^

      Elimina
  2. Complimenti per la completezza delle informazioni! Ricordo ancora la prima volta che l'ho fatto applicare e la mia disperazione nel toglierlo (da sola) visto che non potevo tornare dall'estetista :(
    Poi leggendo qua e là ho trovato il metodo della carta stagnola ed ho imparato a mie spese come fare :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. credimi... ho avuto gli stessi problemi XD Ecco perchè ho provato a creare una mini guida per aiutare chi è alle prime armi :D

      Elimina

Per favore, non inserite SPAM. Guarderò sempre i vostri blog, e se mi piacerà mi iscriverò :) Non faccio scambio iscrizioni, seguitemi solo se vi piace quello che scrivo =)